Addio all’Esterometro: cosa cambia dal 2022

La Legge di Bilancio 2021, al comma 1103 dell’articolo 1, dispone che a partire dal 1° gennaio 2022, non sarà più necessario presentare il cosiddetto “esterometro” in quanto i dati relativi alle operazioni di cessione di beni e di prestazione di servizi effettuate e ricevute verso e da soggetti non stabiliti nel territorio dello Stato, dovranno essere trasmessi telematicamente utilizzando il Sistema di Interscambio (SDI) secondo il formato della fattura elettronica.

La modifica ha lo scopo di semplificare gli adempimenti a carico dei soggetti passivi IVA, prevedendo che possa essere usato un unico canale di trasmissione, il Sistema di Interscambio appunto, sia per trasmettere le fatture elettroniche sia per inviare all’Agenzia i dati delle operazioni con l’estero, eliminando così l’obbligo di trasmissione di un’apposita comunicazione solo per le operazioni transfrontaliere. Novità sono previste anche in materia di sanzioni, ossia sono introdotte nuove sanzioni applicabili alle operazioni effettuate a partire dal 1° gennaio 2022.

In questa videopillola, i nostri esperti Robert Braga e Paolo Catti, Associate Partners VPS – a TESISQUARE Company, spiegano tutti i dettagli di questa importante novità.

Contattaci per maggiori informazioni