Entrato in vigore l’obbligo di DDT elettronico in Turchia

La digitalizzazione dei processi di business è una tendenza in continua evoluzione, che ha già ridisegnato la maggior parte dei settori dell’economia e della società odierna in tutto il mondo.

Dopo il successo della transizione alla fatturazione elettronica, all’archiviazione elettronica e alla contabilità elettronica in Turchia, dal 1° luglio 2020, tutti i contribuenti con entrate superiori a 25 milioni di Lire Turche nel 2018 o negli anni successivi sono tenuti a passare al sistema dei DDT elettronici.

L’Agenzia delle Entrate turca ha pubblicato già nel 2017 un regolamento al riguardo, con l’obiettivo di facilitare le transazioni fiscali ed aumentare la trasparenza. Inizialmente la scadenza era fissata per il 01.07.2018 per i contribuenti che erano in quel momento soggetti alla fatturazione elettronica, ma è stata successivamente rinviata più volte, fino ad arrivare alla data attuale.

TESISQUARE fornisce servizi di trasformazione digitale in Europa da diversi anni ed è attiva anche in Turchia con alcuni clienti multinazionali che hanno implementato fatturazione elettronica, EDI, gestione documentale elettronica e, ora, anche la “e-Delivery Note”.

Scopri la nostra TESISQUARE Integration Brokerage platform